Gennaio


NORMATIVA

ANAC: stesse modalità tecniche e scadenza del 31 gennaio per la pubblicazione dei dati sugli appalti e per il file XML

close icon

In data 11/01/2017 l'ANAC ha pubblicato un apposito comunicato per gli Adempimenti previsti dalla Legge 190/2012 art. 1, comma 32 contenente le Modalità operative per l’anno 2017 In particolare viene precisato che restano invariate per l’anno 2017 le modalità operative per l’assolvimento degliobblighi di pubblicazione e trasmissione dei dati in formato aperto riguardanti il 2016, ai sensi dell’art. 1 comma 32 Legge 190/2012 come indicato nella Deliberazione ANAC n. 39 del 2 gennaio 2016. Rimangono quindi valide sia le specifiche tecniche per la comunicazione via PEC dell’avvenuta pubblicazione dei dati entro il 31 gennaio 2017 sia quelle di pubblicazione dei dati (formato XSD). A partire da febbraio 2017 saranno effettuati i tentativi di accesso automatizzato alle URL comunicate dalle Amministrazioni per l’acquisizione dei file XML pubblicati. A riguardo, si consiglia di verificare che tutti i file pubblicati siano accessibili e rispettino le specifiche tecniche definite dall’Autorità. Il dettaglio dell’esito dell’ultimo tentativo di accesso automatizzato alle URL è consultabile attraverso il link presente nel campo ‘Identificativo messaggio PEC’ oppure ‘Esito accesso’ della tabella disponibile al seguente link https://dati.anticorruzione.it/#/l190. Le Stazioni Appaltanti (SA) per adempiere all’obbligo di pubblicazione dei dati in formato aperto, ai sensi dell’art. 1 comma 32 Legge 190/2012 conforme alle disposizioni di cui alla Deliberazione n. 39 del 2 gennaio 2016, devono: - Trasmettere all’Autorità, entro il 31 gennaio di ogni anno, solo mediante Posta Elettronica Certificata all'indirizzo comunicazioni@pec.anticorruzione.it, un messaggio di PEC attestante l’avvenuto adempimento. Tale messaggio PEC deve riportare obbligatoriamente, nell’apposito modulo PDF (si deve utilizzare esclusivamente la versione del modulo aggiornata al 15 gennaio 2016), il codice fiscale della Stazione Appaltante e l’URL di pubblicazione del file XML per l’anno in corso. I messaggi PEC ricevuti attraverso canali diversi dalla PEC dedicata comunicazioni@pec.anticorruzione.it , compresi quelli ricevuti attraverso la casella protocollo@pec.anticorruzione.it , non saranno considerati validi ai fini dell’assolvimento degli obblighi previsti dalla norma e non saranno elaborate. Inoltre, si ricorda che l’indirizzo PEC comunicazioni@pec.anticorruzione.it dovrà essere utilizzato esclusivamente per gli adempimenti di cui all’art.1 comma 32 della legge 190/2012. - Pubblicare sul proprio sito web istituzionale le informazioni di cui all’articolo 4 della Deliberazione n.39 del 2 gennaio 2016 secondo la struttura e le modalità definite dall’Autorità (vedi specifiche tecniche aggiornate per la pubblicazione dei dati in file XML). IMPORTANTE: La Gazzetta Amministrativa invita le Pubbliche Amministrazioni che utilizzano il servizio gratuito Amministrazione Trasparente G.A.R.I. a non procedere nelle pubblicazioni e generazioni dei file XML soltanto nell'approssimarsi della scadenza del termine 31 gennaio p.v. in quanto accessi massivi protrebbero causare disservizi. Lo staff G.A.R.I. è già a Vostra disposizione H24 al tel. 06.3242351 - 06.3242354 per ausiliarVi nella corretta pubblicazione e generazione del file. Buon Lavoro.

 
Note Legali
L'utilizzazione dei contenuti di Gazzetta Amministrativa da parte di altre testate, siti internet, giornali, televisione, ecc., è consentita esclusivamente con indicazione della fonte "www.gazzettaamministrativa.it" e contestuale link o collegamento alla pagina di pubblicazione del contenuto di volta in volta attenzionato.

In data 11/01/2017 l'ANAC ha pubblicato un apposito comunicato per gli Adempimenti previsti dalla Legge 190/2012 art. 1, comma 32 contenente le Modalità operative per l’anno 2017 In particolare viene precisato che restano invariate per l’anno 2017 le modalità operative per l’assolvimento degli ... Continua a leggere

 

Testo Unico delle Società partecipate: parere sull'avvio di procedure di assunzione di personale a tempo indeterminato da parte di Società in house

close icon

Oggetto: Richiesta di parere sull'avvio di procedure di assunzione da parte di una Società in house alla luce del nuovo Testo Unico sulle Società partecipate È pervenuta richiesta di parere da parte di una Società a totale partecipazione pubblica di Enti Locali, sufficientemente esposta ai finidella redazione di un parere i cui dati fattuali consentono di addivenire agevolmente alla soluzione giuridica del quesito formulato afferente la possibilità per una Società in house di dare seguito alla decisione assembleare adottata prima dell'entrata in vigore del D.lgs n. 175/2016 (Testo Unico in materia di Società partecipate) che ha autorizzato il bando di concorso per procedere ad assunzioni a tempo indeterminato. A tal fine in via preliminare occorre premettere come l'innovato quadro normativo delineato con il Testo Unico in materia di Società partecipate (Dlgs 19 agosto 2016 n. 175 emanato in attuazione dell’articolo 18, della legge delega 7 agosto 2015, n. 124 c.d. “legge Madia”) .......Per continuare nella lettura accedi al testo integrale del parere.

 
Note Legali
L'utilizzazione dei contenuti di Gazzetta Amministrativa da parte di altre testate, siti internet, giornali, televisione, ecc., è consentita esclusivamente con indicazione della fonte "www.gazzettaamministrativa.it" e contestuale link o collegamento alla pagina di pubblicazione del contenuto di volta in volta attenzionato.

Oggetto: Richiesta di parere sull'avvio di procedure di assunzione da parte di una Società in house alla luce del nuovo Testo Unico sulle Società partecipate È pervenuta richiesta di parere da parte di una Società a totale partecipazione pubblica di Enti Locali, sufficientemente esposta ai fini ... Continua a leggere

 

Appalti: l'ANAC rinvia al 20 febbraio il termine per l'inoltro del file XML art. 1, comma 32 Legge 190/2012

close icon

Con apposito comunicato del 23/01/2017 l'ANAC ha prorogato il termine per gli adempimenti sanciti dall'art. 1, comma 32 Legge 190/2012. Più precisamente, l'autorità in considerazione della situazione di emergenza a seguito dei recenti eventi meteorologici e sismici, ha accolto le richieste pervenute da alcuni enti locali interessati, disponendo la proroga al 20 febbraio 2017 del termine previsto al 31 gennaio 2017 per la comunicazione via PEC dell'avvenuta pubblicazione del file XML per gli adempimenti di cui all'art. 1, comma 32, della L.190/2012. Alla luce di quanto sopra le amministrazioni che utilizzano il servizio gratuito Amministrazione Trasparente G.A.R.I. sono invitate a continuare regolarmente il lavoro di inserimento dei dati per evitare disservizi con l'approssimarsi della nuova scadenza. Inoltre al fine di agevolare le attività di generazione del file si invita a consultare la sezione denominata "XML Informazioni Operative" presente nell'area di gestione interna della sezione "Amministrazione Trasparente" dove sono pubblicate tutte le informazioni necessarie per procedere nelle relative operazioni di caricamento e generazione del file xml. In particolare, di seguito vengono fornite alcune informazioni alla luce delle numerose richieste di assistenza pervenute. "Per generare il FILE XML, l'utente dopo essere entrato nella Sua area deve cliccare sulla Sezione di 1 Livello denominata "Bandi di Gara e Contratti" poi cliccare su "Aggiungi Raccolta" e si aprirà l'interfaccia per il caricamento dei dati secondo le specifiche tecniche ANAC. Finito il caricamento dei dati il sistema consentirà la generazione del File XML. Cliccando su Generazione File XML si apre l'interfaccia dove inserire: 1. TITOLO: il campo può essere riempito con un titolo a scelta dell'Ente. Per esempio XML 2016. 2. ABSTRACT: il campo può essere riempito con una descrizione sintetica scelta liberamente dall'Ente. Per esempio Adempimenti art. 1 Comma 32 Legge n. 190/2012. 3. DATA PUBBLICAZIONE: inserire la data in cui verrà pubblicato l'XML. 4. ENTE PUBBLICATORE: inserire il nome del proprio Ente. 5. DATA ULTIMO AGGIORNAMENTO DATASET: inserire la data ultima in cui avete pubblicato i dati. Per esempio la data di oggi se oggi avete pubblicato dati. 6. ANNO DI RIFERIMENTO: inserire una data riferita all'anno per il quale viene generato l'XML. Per esempio per generare l'XML relativo all'anno 2016 inserisco 31.12.2016. 7. URL IN CUI VERRÀ PUBBLICATO IL DATASET (ovvero l'XML): questo campo è IMPORTANTISSIMO! Ogni amministrazione deve aver aperto sul proprio sito istituzionale una apposita sezione (diversa da AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE) dove ogni anno pubblica al suo interno il file XML. Tale sezione può essere liberamente nominata per esempio "ADEMPIMENTI ANAC" oppure "Adempimenti art. 1 Comma 32 Legge 190/2012" ecc... La URL da inserire nell'interfaccia di generazione XML - che è la stessa da comunicare all'ANAC con l'apposito modulo - deve puntare direttamente al file XML caricato in detta sezione "ADEMPIMENTI ANAC" del sito istituzionale dell'ENTE e non ad una pagina generica che contiene il link al file. A tal fine potete creare un file provvisorio nominandolo "adempimenti2016.xml", caricarlo all'interno della citata Sezione "Adempimenti ANAC" del proprio sito e copiare il relativo url da inserire nel campo "URL in cui verrà pubblicato il Dataset". 8. NOME DEL FILE: inserire un nome a scelta del file che per esempio può essere quello sopra indicato "Adempimento ANAC 2016". Una volta generato il File definitivo XML va caricato nella Sezione appositamente creata sul sito dell'Ente precisata nel sopra indicato punto 7 nonché in Amministrazione Trasparente nella Sezione "Bandi di Gara e Contratti". Si precisa che se il file XML contiene errori viene automaticamente indicato al momento della generazione con indicazione dei dati errati. In questo modo l'Ente può correggere gli eventuali errori accedendo alla sezione "Bandi di gara e Contratti", selezionare l'ANNO di riferimento del Lotto e poi, dalla lista che appare cliccare sul pulsante "MODIFICA LOTTO" in corrispondenza delle pratiche che s'intenderanno rettificare. Si ribadisce, come già evidenziato nella circolare n. 5/2014/XML/AVCP, che non è possibile un caricamento in blocco dei dati da file generati dall'Ente in quanto non esiste una specifica univoca che ci consente di realizzare questa funzionalità. Buon lavoro

 
Note Legali
L'utilizzazione dei contenuti di Gazzetta Amministrativa da parte di altre testate, siti internet, giornali, televisione, ecc., è consentita esclusivamente con indicazione della fonte "www.gazzettaamministrativa.it" e contestuale link o collegamento alla pagina di pubblicazione del contenuto di volta in volta attenzionato.

Con apposito comunicato del 23/01/2017 l'ANAC ha prorogato il termine per gli adempimenti sanciti dall'art. 1, comma 32 Legge 190/2012. Più precisamente, l'autorità in considerazione della situazione di emergenza a seguito dei recenti eventi meteorologici e sismici, ha accolto le richieste pervenu ... Continua a leggere

 
 
 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.