ARCHIVIO

NOVITA' GIURISPRUDENZIALI

2017

domenica 11 giugno 2017 11:00

Documenti di immatricolazione dei veicoli: in Gazzetta Ufficiale il decreto che recepisce la direttiva UE

Segnalazione del decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 133 del 10.6.2017

close icon

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 133 del 10.6.2017 il DECRETO 12 maggio 2017 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti recante "Recepimento della direttiva 2014/46/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 3 aprile 2014 che modifica la direttiva 1999/37/CE del Consiglio, relativa ai documenti di immatricolazione dei veicoli". Per saperne di piu vai al decreto.

Segnalazione del decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 133 del 10.6.2017

 
Note Legali
L'utilizzazione dei contenuti di Gazzetta Amministrativa da parte di altre testate, siti internet, giornali, televisione, ecc., è consentita esclusivamente con indicazione della fonte "www.gazzettaamministrativa.it" e contestuale link o collegamento alla pagina di pubblicazione del contenuto di volta in volta attenzionato.

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 133 del 10.6.2017 il DECRETO 12 maggio 2017 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti recante "Recepimento della direttiva 2014/46/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 3 aprile 2014 che modifica la direttiva 1999/37/CE del Consiglio, ... Continua a leggere

«:::::::::GA:::::::::»
domenica 11 giugno 2017 10:57

Permesso di soggiorno: i nuovi importi del contributo per il rilascio

segnalazione del decreto del MEF pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 131 del 8.6.2017

close icon

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 131 del 8.6.2017 il DECRETO 5 maggio 2017 del Ministero Dell'economia e delle Finanze recante "Modifica del decreto 6 ottobre 2011 relativo agli importi del contributo per il rilascio del permesso di soggiorno". In particolare "Ai sensi dell'art. 1, comma 22, lettera b) della legge 15 luglio 2009, n. 94, la misura del contributo per il rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno a carico dello straniero di eta' superiore ad anni diciotto e' determinata come segue: a) Euro 40,00 per i permessi di soggiorno di durata superiore a tre mesi e inferiore o pari a un anno; b) Euro 50,00 per i permessi di soggiorno di durata superiore a un anno e inferiore o pari a due anni; c) Euro 100,00 per il rilascio del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo e per i dirigenti e i lavoratori specializzati richiedenti il permesso di soggiorno ai sensi degli articoli 27, comma 1, lettera a), 27-quinquies, comma 1, lettere a) e b) e 27-sexies, comma 2 del decreto legislativo 25 luglio 1998, n.286 e successive modificazioni e integrazioni». Per saperne di piu vai al decreto.

segnalazione del decreto del MEF pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 131 del 8.6.2017

 
Note Legali
L'utilizzazione dei contenuti di Gazzetta Amministrativa da parte di altre testate, siti internet, giornali, televisione, ecc., è consentita esclusivamente con indicazione della fonte "www.gazzettaamministrativa.it" e contestuale link o collegamento alla pagina di pubblicazione del contenuto di volta in volta attenzionato.

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 131 del 8.6.2017 il DECRETO 5 maggio 2017 del Ministero Dell'economia e delle Finanze recante "Modifica del decreto 6 ottobre 2011 relativo agli importi del contributo per il rilascio del permesso di soggiorno". In particolare "Ai sensi dell'art. 1, ... Continua a leggere

«:::::::::GA:::::::::»
lunedì 22 maggio 2017 10:14

Cittadinanza italiana: i presupposti per lo straniero nato in Italia che ne fa richiesta al raggiungimento della maggiore età

segnalazione della sentenza della Corte di Cassazione Sez. I del 17.5.2017

close icon

La Prima Sezione civile ha affermato che l’art. 4, comma 2, della l. n. 91 del 1992, che consente allo straniero nato in Italia e che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età di chiedere la cittadinanza italiana, va interpretato nel senso che occorre una residenza in Italia, da un lato, effettiva e non formale, e, dall’altro, non in violazione delle norme che regolano l’ingresso, la circolazione ed il soggiorno degli stranieri. Per approfondire vai alla sentenza

segnalazione della sentenza della Corte di Cassazione Sez. I del 17.5.2017

 
Note Legali
L'utilizzazione dei contenuti di Gazzetta Amministrativa da parte di altre testate, siti internet, giornali, televisione, ecc., è consentita esclusivamente con indicazione della fonte "www.gazzettaamministrativa.it" e contestuale link o collegamento alla pagina di pubblicazione del contenuto di volta in volta attenzionato.

La Prima Sezione civile ha affermato che l’art. 4, comma 2, della l. n. 91 del 1992, che consente allo straniero nato in Italia e che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età di chiedere la cittadinanza italiana, va interpretato nel senso che occorr ... Continua a leggere

«:::::::::GA:::::::::»
 
 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.